Esiste un'algebra dell'ordinarietà