Controllo delle deformazioni crostali nell’arco ionico tarantino con tecnologie GPS