Considerazioni sull’origine e rinnovabilità delle acque presenti in livelli sabbiosi profondi del Tavoliere di Puglia