Gli strumenti di programmazione strategica negoziata e partecipata di tipo pattizio, come quelli dei Contratti di fiume, di lago e di costa, comportano l’introduzione di nuove modalità collaborative tra gli attori territoriali, sia appartenenti alle istituzioni che espressioni delle comunità, nei processi di gestione della risorsa idrica e del territorio di riferimento. Attraverso l’analisi di una di queste esperienze, il paper vuole approfondire due aspetti: da un lato rilevare come questi processi, che si innestano in modo diverso nei contesti regionali, alimentandosi delle differenti capacità amministrative, consuetudini cooperazione e forme di partenariato, possano indicare alcuni percorsi per innovare la pianificazione, rinnovandola e adeguandola alle sfide attuali; dall’altro evidenziare come la postura propria dell’urbanistica possa rappresenta un valore aggiunto in questi processi, nei quali è decisivo costruire relazioni spaziali e di senso tra le componenti territoriali.

L’urbanistica e le potenzialità di una governance allargata. Il caso dei Contratti di fiume

Francesca Calace
In corso di stampa

Abstract

Gli strumenti di programmazione strategica negoziata e partecipata di tipo pattizio, come quelli dei Contratti di fiume, di lago e di costa, comportano l’introduzione di nuove modalità collaborative tra gli attori territoriali, sia appartenenti alle istituzioni che espressioni delle comunità, nei processi di gestione della risorsa idrica e del territorio di riferimento. Attraverso l’analisi di una di queste esperienze, il paper vuole approfondire due aspetti: da un lato rilevare come questi processi, che si innestano in modo diverso nei contesti regionali, alimentandosi delle differenti capacità amministrative, consuetudini cooperazione e forme di partenariato, possano indicare alcuni percorsi per innovare la pianificazione, rinnovandola e adeguandola alle sfide attuali; dall’altro evidenziare come la postura propria dell’urbanistica possa rappresenta un valore aggiunto in questi processi, nei quali è decisivo costruire relazioni spaziali e di senso tra le componenti territoriali.
Dare valore ai valori in urbanistica. Worthing values for urban planning. XXIV Conferenza Nazionale SIU
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11589/245280
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact