Il "Fare misura" come primo atto del consistere architettonico