La continuità di una scuola: da Roberto Pane a Mauro Civita