Il volume ripercorre le straordinarie vicende della costruzione di una città paradigmatica, Conversano in Terra di Bari, e lo fa senza mai perdere di vista il tema centrale della ricerca: la storia delle strutture difensive che per secoli (tra XI-XVII secolo) hanno caratterizzato, per un verso, la difesa della città dagli eventi esterni (il sistema delle mura), per altro l’arroccamento del potere feudale e militare. Città feudale, appunto, Conversano “capitale” di una contea, quella di casa Acquaviva d’Aragona che, pur tra alterne vicende, particolarmente impegnative al tempo dello scontro armato nel Meridione d’Italia tra Aragonesi, Francesi e Spagnoli, si estendeva su di un territorio molto vasto e trova il suo simbolo nella maestosità di un castello che, nell’articolarsi delle sue membra, ci racconta una storia lunga oltre mille anni. L’indagine parte dal sistema delle fortificazioni urbane nel Medioevo e giunge, senza perdere di vista l’intero impianto urbanistico e la sua articolazione nel corso delle diverse fasi storiche, al superamento della città murata nell’Ottocento che coincide con la nascita e l’affermarsi del potere civile. All’analisi storica che non trascura gli aspetti economici, socio-politici, demografici, viene unita un’indagine puntuale che, anche con le tecniche più proprie dell’approccio contemporaneo del disegno di rilievo e della rappresentazione architettonica, indaga su alcuni dei punti più controversi che riguardano i tempi e le fasi dell’organizzazione urbanistica della città storica, giungendo a riconosce nelle sue stratificazioni quelle strutture di carattere militare – castello, torri, mura, porte – che costituiscono oggi una parte non secondaria del patrimonio storico-monumentale della città.

La città e le sue difese : formazione e sviluppo dell’area urbana di Conversano nei secoli XI-XVII. Volume secondo

Paolo Perfido
2021

Abstract

Il volume ripercorre le straordinarie vicende della costruzione di una città paradigmatica, Conversano in Terra di Bari, e lo fa senza mai perdere di vista il tema centrale della ricerca: la storia delle strutture difensive che per secoli (tra XI-XVII secolo) hanno caratterizzato, per un verso, la difesa della città dagli eventi esterni (il sistema delle mura), per altro l’arroccamento del potere feudale e militare. Città feudale, appunto, Conversano “capitale” di una contea, quella di casa Acquaviva d’Aragona che, pur tra alterne vicende, particolarmente impegnative al tempo dello scontro armato nel Meridione d’Italia tra Aragonesi, Francesi e Spagnoli, si estendeva su di un territorio molto vasto e trova il suo simbolo nella maestosità di un castello che, nell’articolarsi delle sue membra, ci racconta una storia lunga oltre mille anni. L’indagine parte dal sistema delle fortificazioni urbane nel Medioevo e giunge, senza perdere di vista l’intero impianto urbanistico e la sua articolazione nel corso delle diverse fasi storiche, al superamento della città murata nell’Ottocento che coincide con la nascita e l’affermarsi del potere civile. All’analisi storica che non trascura gli aspetti economici, socio-politici, demografici, viene unita un’indagine puntuale che, anche con le tecniche più proprie dell’approccio contemporaneo del disegno di rilievo e della rappresentazione architettonica, indaga su alcuni dei punti più controversi che riguardano i tempi e le fasi dell’organizzazione urbanistica della città storica, giungendo a riconosce nelle sue stratificazioni quelle strutture di carattere militare – castello, torri, mura, porte – che costituiscono oggi una parte non secondaria del patrimonio storico-monumentale della città.
9788890696763
Società di Storia Patria per la Puglia. Sezione Sudest barese
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11589/231478
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact